Siamo andati alla ricerca di un nuovo concetto di pizza, un prodotto esclusivo che con  il suo preciso capitolato di produzione, il cliente è in grado di riconoscere e distinguere dalla "comune" pizza per il suo sapore di pane antico e per la sua altissima digeribilità.
Il risultato finale è un prodotto personalizzato che ci differenzia dalla tradizionale pizza offerta sul mercato nazionale e non solo.

Quella che potremmo giustamente chiamare "Pinsa moderna" è una rivisitazione di un'antica ricetta che risale al tempo dell'antica Roma, rielaborata grazie ad ingredienti e tecniche di lavorazione moderne.
La ricetta originale proviene dalle popolazioni contadine fuori le mura, le quali grazie alla macinazione di cereali (miglio, orzo e farro) con l'aggiunta di sale ed erbe aromatiche, cucinavano queste schiacciatine o focacce.
Il termine "Pinsa" deriva dal latino "Pinsare" ovvero allungare, schiacciare.
Questa ricetta classica nel corso dei secoli ha subito  diverse rivisitazioni fino ad arrivare ai giorni nostri.

Le caratteristiche principali della Pinsa sono: 

  1. L'impasto: mix di farine
  2. La forma: ovale, rettangolare e non circolare
  3. La fragranza: croccante nei bordi e morbida all'interno
  4. La digeribilità: grazie a diverse tecniche di lievitazione e maturazione.
  5. La bassissima percentuale di materia grassa
  6. Tempi di servizio molto ridotti grazie alla precottura delle basi